mercoledì 11 novembre 2009

Nel 2012 la prima astronave con motore nucleare

Stanley Kubrick sempre attuale...
Ve la ricordate l’astronave inter-planetaria Discovery, presente nel film 2001 Odissea nello spazio, con propulsione a energia nucleare? Tra un po’ diventerà realtà, ma non grazie agli americani, come nel film. A costruirla saranno gli antagonisti di sempre: i russi.

Il prossimo obiettivo dell’esplorazione spaziale è raggiungere Marte. Tutti i paesi si sono messi al lavoro sulle tecnologie utili allo scopo. Una delle principali difficoltà dei viaggi spaziali a lunga percorrenza è trovare il combustibile adatto, ma l’Agenzia Spaziale Russa ha annunciato il nuovo progetto: una navetta con motore a energia nucleare.
Durante un incontro di fronte alla Commissione per la Modernizzazione dell’economia russa, Anatoly Perminov, a capo della Roscosmos (l’agenzia spaziale russa), ha svelato che il progetto non è che l’inizio di un programma dedicato all’esplorazione spaziale su larga scala. Perminov ritiene che lo sviluppo di un sistema di produzione energetica di tipo nucleare (MCNSPS) sia di importanza cruciale per mantenere competitivo il paese nella corsa alla conquista dello spazio. Il progetto potrebbe essere completato per il 2012.
Anatoly Korotevev, presidente dell’Accademia Russa di Cosmonautica, ha concordato che il problema-chiave delle missioni umane sulla Luna e Marte è lo sviluppo di un adeguato sistema di propulsione, dotato di elevata efficienza a dispetto di una massa contenuta. Questo progetto potrebbe essere la soluzione.

La Discovery russa sta arrivando, attenzione dott. Floyd…
fonte:fantascienza.com

1 commento:

Benzene ha detto...

Notizia veramente interessante ma nello stesso tempo anche "sconcertante"...