lunedì 11 gennaio 2010

obama contro lost


La data ufficiale del debutto americano, il 2 febbraio, messa a rischio dalla programmazione del discorso del Presidente Obama

Noi fans delle serie tv non possiamo mai stare tranquilli. A meno di un mese dal debutto americano annunciato (e seguito, a poco più di una settimana, da quello italiano su FOX) per la sesta stagione di Lost, il 2 febbraio, erano arrivate notizie in grado di rivoluzionare le date. La programmazione del discorso allo Stato dell’Unione del Presidente Obama, che la Casa Bianca stava programmando da qualche giorno, rischiava di far saltare i piani precedentemente stabiliti.
Al momento, il “caso Obama” è rientrato e la Casa Bianca, nella persona del suo portavoce, ha fatto rilasciare una dichiarazione in cui si tranquillizzavano gli americani: la messa in onda del discorso del Presidente non avrebbe fatto slittare quella del debutto di Lost. La dichiarazione è arrivata dopo che sul web e sui media americani l’annuncio del 2 febbraio come possibile data per la trasmissione del discorso aveva scatenato un putiferio. Con tanto di polemiche, petizioni pronte in un battibaleno e tutta una serie di strascichi politici.
E se al momento della diffusione della notizia la sottoscritta era curiosa di scoprire se il cambio di programmazione avrebbe tenuto conto della grande popolarità di Lost, che di certo è cosa nota anche alla Casa Bianca, adesso la questione è risolta e i dubbi sono fugati: nemmeno il Presidente degli Stati Uniti può mettersi fra Lost e il suo pubblico. E scusate se è poco.
fonte:foxmagazine

Nessun commento: